Google Website Translator Gadget

giovedì 23 giugno 2011

La nicchia

Forse, di questo amore, nessuno avrebbe voluto saperne, ma lui non poteva vergognarsene perché era «lui», non corpo o anima, e nemmeno corpo e anima, ma «lui» che operava attraverso l'uno e l'altra. Continuava a soffrire, e tuttavia un senso di trionfo si era formato altrove. La sofferenza gli aveva indicato
una nicchia al di là del giudizio del mondo
dove gli era consentito rifugiarsi.


E' già stato scritto tutto. Si pensa di vivere cose nuove e invece no.
Il percorso è tuo e si differenzia da quello di altri solo per come è stato articolato. Però la direzione è più o meno quella, il sentiero già battuto, le emozioni, le gioie, le paure e frustrazioni... già provate da qualcun altro in passato e che si ripeteranno in futuro.

Vivo la mia omosessualità di nascosto eppure ho trovato l'amore, mi son costruito un riparo dove coltivarlo nel segreto. Nella mia nicchia ne vivo la fatica e il trionfo.
Anche questo è gia stato scritto. Ma non toglie nulla alla mia originalità.
Porto quella confortante impressione di non essere così solo: se c'è qualcuno che già l'ha vissuto, c'è qualcuno che allora può capire.

11 commenti:

  1. E' già stato scritto tutto... Vero! Vale per tutti noi... :)

    RispondiElimina
  2. E' tremendamente vero: tutto già scritto, tutto già detto, tutto già sperimentato eppure tutto nuovo per chi s'incammina lungo un percorso tanto arduo, "solitario", nascosto agli occhi di tutti ...
    Grazie per queste occasioni di scambio di emozioni, tra sconosciuti. E' meglio del nulla!

    RispondiElimina
  3. "Vivo la mia omosessualità di nascosto eppure ho trovato l'amore, mi son costruito un riparo dove coltivarlo nel segreto. Nella mia nicchia ne vivo la fatica e il trionfo."
    Bravo (In) !!! Grazie per queste parole che sono anche mie. Mi descrivono alla perfezione. Grazie!

    RispondiElimina
  4. Anche io ho la mia nicchia... e devo dire che non è male! :)

    RispondiElimina
  5. Lo scoprire che non si è i soli che hanno provato certe cose e certe esperienze e soprattutto come hanno affrontato i problemi, e nello stesso tempo di aiuto e conforto.

    RispondiElimina
  6. "E' già stato scritto tutto. Si pensa di vivere cose nuove e invece no."
    E' vero: l'amore esiste da sempre e forse ogni possibile variante è stata già provata.
    Ma ogni nostra storia è unica perchè è solo nostra; unica perchè nell'eternità vivrà solo una volta, con noi; unica perchè i sentimenti che ci fa provare sono celati nel nostro cuore, e questo nessuno ce lo potrà mai "copiare" :)

    RispondiElimina
  7. è già stato scritto tutto ma la tua testimonianza può essere d'aiuto per chi quel tutto non l'ha letto!

    RispondiElimina
  8. Certo è così anche x me ! Quanto è stato bello (e lo è ancora!) avere trovato mela nicchia E. ! :)))

    RispondiElimina
  9. @ Miky - si, vale proprio per tutti la consolazione di non essere soli su un arduo cammino

    @ Parigino - descrivono me, te... e molti altri. Grazie per il tuo commento.

    @ I'M SO GUY - una nicchia niente male è... una caverna! :)

    @ loran - già, conforta parecchio perchè aiuta a ritrovare coraggio e continuare a camminare.

    @ Febo - hai ragione. Non si può copiare il cuore. E nella comunanza di esperienze, riconoscere la propria "originalità" è un elemento prezioso. Bravo!

    @ Still - il blog è nato anche per questo. Dar una voce, seppur piccola e parziale, per chi come me fatica a ritrovarsi e ad uscire a giocarsi all'aria aperta. Dicendo che forse val la pena, almeno, ritagliarsi altri spazi, "nicchiosi" per tentar di vivere comunque. Ne val sempre la pena.

    @ Jack - la fortuna di "abitare" la stessa nicchia, impreziosisce ancor di più l'esperienza.

    RispondiElimina
  10. ma perchè non vivere la propra VITA in maniera indifferente al resto del mondo??? io non ho mai dichiarato di essere gay, bsx o etero...vivo ciò che mi piace.al momento.ho avuto ragazze, ho avuto uomini.Ho un uomo accanto. PUNTO.agli altri non dò spiegazioni e fortuna che frequento gentre che non chiede. e ciò mi fa stare bene. Se chiedesse? un sorriso e passa tutto....

    RispondiElimina
  11. @ Chico - che bello, e che fortuna per te! Ricorda però che i contesti e le storie di ciascuno sono differenti. Non ci sarebbero così tante nicchie in giro se bastasse un sorriso. Bello che la tua storia ti permetta e ti abbia permesso di vivere in maniera così libera, ma le "storie" degli altri non sono sempre e altrettanto facili. Si rischia di banalizzare.

    RispondiElimina

Se vuoi dir la tua, commenta qui:

Related Posts with Thumbnails